Estonian String Quartet in concerto all’Eremo di San Giorgio

Estonian String Quartet in concerto all'Eremo di San Giorgio

Per il progetto Hub del Management Culturale, l’Eremo di San Giorgio e Fondazione Discanto, con il patrocinio del Comune di Bardolino, presentano il concerto del giovane e promettente quartetto Estonian String Quartet, vincitore del 2° premio categoria Ensemble al 22° Premio Internazionale di Musica Gaetano Zinetti 2018, per la prima volta a Verona.

Il programma del concerto prevede il giovanile Quartetto op. 20 n. 2 di Haydn, e soprattutto il Quartetto op. 110 n. 8 in Do minore di Shostakovich, uno dei quindici lavori di questo genere del compositore russo, che costituiscono uno dei cicli musicali più importanti della musica del ventesimo secolo e coprono un periodo storico che va dagli anni più cupi dello stalinismo alla seconda guerra mondiale, alla guerra fredda e ai primi segni di disgelo. Furono scritti tra il 1938 e il 1974 e rappresentarono per il compositore un'oasi appartata, che lo metteva al riparo dalle condanne e dai diktat del regime sovietico, perché questo tipo di musica, riservata a un pubblico di appassionati, era meno sorvegliato dalla censura rispetto alle opere e alle sinfonie destinate ad un pubblico vastissimo. Nei quartetti si riversò dunque senza inibizioni il mondo espressivo del compositore russo, che alterna e mescola la satira graffiante e il pessimismo senza speranza, la vitalità scatenata e la meditazione lirica.

L' Estonian String Quartet è un quartetto d’archi estone formato dai giovani violinisti Hans Christian Aavik e Marta Mutso, dalla violista Greten Lehtmaa e dal violoncellista Andres Alexander Metspalu. Dopo gli studi presso la "Tallinn Music High School" in Estonia, in cui si sono esibiti in qualità di prime parti nell’Orchestra Sinfonica dell’istituto, hanno partecipato a varie competizioni di musica da camera tra I quali “Pavasario Sonata 2016” a Vilnius e nel 2017 al 22° Premio Internazionale di Musica Gaetano Zinetti di Sanguinetto, aggiudicandosi in entrambe le competizioni il secondo premio.

L' Estonian String Quartet ha studiato con i membri del Petersen Quartet e del Signum Quartet, e spera vivamente di poter essere seguito anche dal Meta4 Quartet negli anni a venire.

Recentemente il quartetto ha deciso di cambiare il proprio nome in The Rahman Quartet.


INFO
Eremo di San Giorgio - Bardolino (VR)
Venerdì 11 maggio 2018 ore 20.30 Estonian String Quartet

 

Programma

Haydn Quartetto n. 2 op. 20
Shostakovich Quartetto op. 110 n. 8 in Do minore

INGRESSO LIBERO

Infoline: tel. 045 8538071 – cell. 392 2231495    [email protected]

www.fondazionediscanto.it   www.eremosangiorgio.it

Condividi con

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy