Eventi

Un’ Estate in Capitolare

Continua anche in estate la collaborazione fra la Biblioteca Capitolare e la Fondazione Discanto che nell'ultimo anno ha attirato migliaia di visitatori con esposizioni temporanee, conferenze e concerti. La biblioteca funzionante più antica al mondo ha scelto di aprire le proprie porte al pubblico anche dal giovedì alla domenica, diventando meta dell'offerta turistica veronese.

“Qualche volta pensiamo che la storia sia qualcosa di noioso e ripetitivo, ma navigando dentro la storia scopriamo davvero quanta vita c'è ed è una vita che ci appassiona e ci tocca da vicino” con queste parole il Prefetto della Capitolare, Mons. Bruno Fasani invita tutti i residenti e i turisti a scegliere a conoscere questa eccellenza veronese.

Visitare la Biblioteca Capitolare significa avere accesso ad uno scrigno “dove la storia parla con il cuore e con l'intelligenza”.

L’ esposizione temporanea è dedicata alla millenaria storia della Capitolare: manoscritti, edizioni a stampa e riproduzioni condurranno il visitatore tra i secoli e i personaggi dello scriptorium, inoltre non mancheranno eventi speciali come il fine settimana dedicato alla “Festa della Musica” il 21-22-23 giugno, con conferenze, concerti e visite guidate.

La grande novità dell'estate è sicuramente l'apertura al pubblico della piccola cappella adiacente al salone dedicato all'Arcidiacono Pacifico (salone delle esposizioni). La cappella, resa accessibile grazie all'aiuto dei volontari, è stata affrescata nel dopoguerra da Elena Schiavi Gazzola (1914-2004) con illustrazioni proprio della vita dell'arcidiacono Pacifico (776-844) uomo insigne per vastità e profondità di cultura, assiduità e genialità di lavoro. Personaggio di fondamentale importanza per la storia della Biblioteca, a cui va attribuito il merito dell'intenso lavoro di trascrizione e di produzione di codici che ha portato la Capitolare a raggiungere grande splendore tra la fine del VII e la metà del sec. IX.

La Biblioteca Capitolare di Verona nel periodo dal 20 giugno al 15 settembre, sarà aperta da giovedì a domenica con orario continuato dalle 10.30 alle 17.30 con ingresso a 5€. Il sabato e la domenica sarà inoltre possibile partecipare a due visite guidate, alle ore 11.30 e alle ore 16.00 al costo di 10€.


IMPRESSIONI DI LUCE

GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2019, ORE 20.30
“IMPRESSIONI DI LUCE”
Giuseppe Fusari & Ilaria Loatelli

Un magico percorso narrativo visivo e uditivo attraverso le sensazioni che la natura ci regala nelle diverse stagioni dell’anno. Con la pittura impressionista spiegata da un esperto e la musica di Claude Debussy, l’esplorazione del mondo naturale mediato dagli occhi dei grandi artisti.

Programma

C. Debussy

Brouillards (da Preludi)
Ce qu’a vu le vent d’Ouest (da Preludi)
(Autunno)

Feuilles mortes (da Preludi)
The snow is dancing (da Children’s corner)
(Inverno)

Reflets dans l'eau (da Images)
Jardin sur la pluie (da Estampes)
(Primavera)

La soirée dans Grenade (da Estampes)
L’isle joyeuse
(Estate)

Giuseppe Fusari è nato a Brescia nel 1966. Completati gli studi teologici si è laureato in Lettere Moderne, specializzandosi poi in Storia dell’Arte. I suoi interessi si concentrano soprattutto sulla storia e la storia dell’arte, particolarmente del Rinascimento e del Barocco. Direttore del Museo Diocesano di Brescia e Accademico dell’Ateneo di Brescia ha al suo attivo diversi saggi e volumi dedicati alla cultura bresciana, indagata a largo spettro, soprattutto nei fenomeni che hanno influenzato la produzione di opere d’arte e lo sviluppo socio-politico dell’epoca della dominazione veneta.

 

Ingresso euro 5, gratuito per under14
Villa Vecelli Cavriani: via Caterina Bon Brenzoni, 3 Mozzecane (VR)
Per informazioni [email protected] – Tel. 045 8538071
Ampio parcheggio pubblico gratuito


Il Cenacolo di Leonardo: sfida al restauro di un’icona senza tempo

Il Cenacolo di Leonardo: sfida al restauro di un’icona senza tempo
CONFERENZA
Venerdì 7 giugno – ore 19.00 / Biblioteca Capitolar di Verona

Fondazione Discanto, in collaborazione con l’Istituto della Cultura Italiana Treccani, organizza venerdì 7 giugno alle ore 19.00 presso la Biblioteca Capitolare un evento speciale per celebrare il genio di Leonardo da Vinci cinquecento anni dalla sua scomparsa.

Pittore, scultore, inventore, scenografo, scienziato, ingegnere, anatomista, pensatore fu un personaggio in grado di incarnare appieno l’aspirazione rinascimentale alla conoscenza assoluta, non più soltanto mediante dogmi imposti dalla fede, ma anche e sopratutto attraverso la ragione e l’esperienza. La sua insaziabile curiosità lo ha spinto ad una costante sperimentazione nel tentativo di placare l’innato desidero a superare i propri limiti.

Il Cenacolo, capolavoro universalmente noto del Maestro, è un esempio di tale smania di sperimentazione. La tecnica innovativa utilizzata, incompatibile con l’umidità dell’ambiente, rende l’opera particolarmente fragile e in un precario stato di conservazione, tanto da essere stata oggetto di uno dei più lunghi restauri della storia. Saranno proprio il Cenacolo e la sfida del suo restauro il tema della conferenza a cura dello storico dell’arte Valerio Vernesi. A corredare la spiegazione saranno esposti alcuni disegni, provenienti dalla Reale Commissione Vinciana, gentilmente messi a disposizione dal Leonardo da Vinci Museum di Venezia.

L’evento si concluderà con un aperitivo nel suggestivo Chiostro dei Canonici durante il quale l’Istituto Treccani sarà lieto di offrire un omaggio a tutti i partecipanti.

La prenotazione all’evento è obbligatoria entro mercoledì 5 giugno in quanto i posti sono limitati.

INFO EVENTO
Biblioteca Capitolare di Verona
Venerdì 7 giugno – ore 19.00
Ingresso: 10 euro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (entro mercoledì 5 giugno)
Compila il modulo clicca qui
388 5758902
[email protected]


Sulle corde dell’anima – Consonanze armoniche

GIOVEDÌ 6 GIUGNO 2019, ORE 20.30
SULLE CORDE DELL’ANIMA - Consonanze armoniche 
REGGIE CLEWS violino &  ILARIA LOATELLI pianoforte

Alcuni dei brani più belli del repertorio per violino, uniti a lavori più virtuosistici, fruibili ed entusiasmanti.

PROGRAMMA
W. A. MOZART Sonata per violino e pianoforte K 304 in mi minore
F. KREISLER Preludium & Allegro
P. DE SARASATE Fantasia su “Carmen”
SAINT SAENS Rondò Capriccioso
J. BRAHMS Sonata n. 3 op 108 per violino e pianoforte

Reggie Clews, violinista, ricopre attualmente l’incarico di Co-Concertmaster della Malta Philarmonic Orchestra. I recenti tour orchestrali di cui è stato protagonista hanno toccato 8 città in Cina, poi Milano (Expo), Francoforte e Bruxelles (per la Banca Centrale Europea), Vienna (Musikverein), Berlino (Philarmonie), Monaco, Stoccarda, New York (Carnegie Hall), San Pietroburgo, Mosca.

Oltre all’impegno in orchestra, Reggie coltiva sia la carriera solistica, sia cameristica e ha recentemente eseguito tutti i 24 Capricci di Paganini per violino solo in Cina, Romania e Malta. Si è esibito come solista al Gaulitanus Music Festival, Strada Stretta Concert Series, Piazza Teatru Real di Valletta e al Malta’s International Organ Festival.

Come camerista si è esibito in quartetto d’archi all’International Spring Orchestra Festival, al Gaulitanus Festival e al Three Palaces Festival.

Precedentemente ha collaborato con la San Diego Symphony, la San Diego Chamber Orchestra, la San Diego Opera e con la Mozart Chamber Orchestra di Newport Beach, California. Come solista, invece, si è esibito con la Imperial Valley Symphony, la North Coast Symphony, la Tefareth Israel Orchestra e la California Consort, con cui ha registrato molte delle colonne sonore di film vincitori di Oscar e album di artisti vincitori premiati nei Grammy Awards negli Studios di Hollywood (Los Angeles).

Reggie ha studiato alla McGill University di Montreal (Canada) con i Proff. Mauricio Fuchs, ora Rettore degli archi alla Indiana University, e Richard Roberts, Concertmaster dell’Orchestra Sinfonica di Montreal.

 

INFO EVENTO
Ingresso euro 5, gratuito per under14
Villa Vecelli Cavriani: via Caterina Bon Brenzoni, 3 Mozzecane (VR)

Per informazioni [email protected] – Tel. 045 8538071
Ampio parcheggio pubblico gratuito


ARS ILLUMINANDI

Ars Illuminandi: tre secoli di manoscritti miniati
ESPOSIZIONE TEMPORANEA

Sabato 1  giugno 2019 ore 10.30 - 16:00

La Biblioteca Capitolare in collaborazione con Fondazione Discanto e con il patrocinio del Comune di Verona ripropone un’esposizione temporanea tutta dedicata ai preziosissimi manoscritti miniati di cui è custode.

Le miniature nelle pagine degli antichi codici da sempre hanno suscitato stupore e meraviglia negli occhi di chi le osservava: elementi preziosi per arricchire i volumi, ma anche densi di numerosi significati. La miniatura è chiamata anche ars illuminandi, forse dalla luce che le pagine ricevono per mezzo dei colori e della doratura, o forse dall’utilizzo di lacche alluminate per comporre i colori. Sono previsti un turno di visite guidate al mattino, alle ore 11:30, e un turno il pomeriggio, alle 16:00, al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-16:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro.

I visitatori potranno scoprire la miniatura nel corso di tre secoli, dal XIV al XVI. Per l’occasione verranno esposti alcuni tra i più bei codici conservati in Biblioteca: del XIV secolo una delle nove coppie di corali, considerati il più importante corpus esistente della miniatura veronese del Trecento, un bellissimo messale e un compendio di diritto canonico compilato da Uguccione da Pisa. Del XV secolo un testo di botanica ricco di disegni dipinti a mano, un’epitome di Pier Candido Decembrio delle Vite di Plutarco, dove sono illustrati personaggi della civiltà greca e romana, e un codice con capilettera miniati di Tito Livio. Infine per il XVI secolo saranno esposti due codici di argomento religioso: un manoscritto di messe con notazioni musicali con delicati motivi floreali e animali e una Bibbia nella quale ogni foglio è contornato da uno spettacolare fregio dorato.

Sabato pomeriggio, alle ore 16:00, parallelamente alla visita guidata si terrà un laboratorio didattico per bambini, nel quale i piccoli partecipanti di età compresa fra i 6 e i 12 anni potranno scoprire i segreti di questa antica e affascinante arte. Nel corso del laboratorio “Artisti in Miniatura”, potranno infatti mettersi nei panni degli antichi amanuensi nel realizzare la propria miniatura personale. Inoltre, al termine dell’attività, i bambini potranno portare a casa il proprio lavoretto come ricordo della giornata. L’iscrizione al laboratorio è OBBLIGATORIA e dovrà essere effettuata entro e non oltre giovedì 30 maggio 2019. Il costo è di 10€ a bambino, ma sono attive numerose promozioni per le famiglie.

 

INFO EVENTO
Biblioteca Capitolare di Verona (ingresso Piazza Duomo 19)
Sabato 1 giugno 2019
Orario visite guidate: 11,30 e 16,00
Ingresso visita guidata: euro 10 (gratuito fino ai 14 anni)
Orario ingresso senza visita guidata: dalle 10:30 alle 11:30 e dalle 12:30 alle 16:00
Ingresso senza visita guidata: 5 euro
Laboratorio didattico (sabato 1 giugno ore 16.00): 10 euro*

* PROMOZIONI FAMIGLIE
– Sconto fratelli: sconto del 50% sul secondo biglietto (5€ anziché 10€)
– Sconto famiglia: sconto del 30% ai genitori dei bambini che parteciperanno all’attività (7€ per la visita guidata anziché 10€)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA per il laboratorio didattico

tel. 388 5758902 – [email protected]


Guilty

Guilty
Spettacolo teatrale – S. Pietro in Archivolto
venerdì 31 maggio – ore 21.30

Nella chiesa di S. Pietro in Archivolto avrà luogo alle ore 21.30 uno spettacolo teatrale dedicato personaggi femminili che hanno avuto un’importanza enorme nella Storia, antica e contemporanea, ma che sono spesso passate inosservate.

La rappresentazione teatrale Guilty ci presenta la storia di quattro donne di varie epoche ritenute colpevoli di non rispettare i canoni della cultura allora dominante.

Un viaggio nel significato d’essere donna, ripercorrendo la vita di quatto figure femminili che hanno avuto, in epoche diverse, un’enorme importanza per la storia.
L’obiettivo della rappresentazione, scritta e diretta da Consuelo Trematore, è quello di porre il pubblico davanti ad uno specchio immaginario, in cui ognuno possa riconoscersi attraverso le storie, le debolezze ed i punti di forza delle quattro protagoniste.

Il biglietto, acquistabile presso la biglietteria della Capitolare, è di 5 euro. La prenotazione all’evento è obbligatoria in quanto i posti sono limitati.

INFO
Venerdì 31 maggio ore 21.30
Chiesa di S. Pietro in Archivolto, piazza Duomo – Verona
Ingresso: 5 euro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
388 5758902 – [email protected]

PROMOZIONE:
Conferenza “Alchimia ed ermetismo” + spettacolo €10


Alchimia ed ermetismo nei testi della Capitolare

Alchimia ed ermetismo nei testi della Capitolare
CONFERENZA - I venerdì della Capitolare
Venerdì 31 maggio 2019 ore 20.30

La Biblioteca Capitolare, in collaborazione con Fondazione Discanto e con il patrocinio del Comune di Verona, presenta “I venerdì della Capitolare”, una serie di incontri dedicati alla storia e alle tecniche che nel corso dei secoli hanno reso possibile la realizzazione e la conservazione di volumi di straordinario valore storico-artistico.

Il quinto incontro dal titolo “Alchimia ed ermetismo nei testi della Capitolare” avrà luogo venerdì 31 maggio alle ore 20.30 e avrà come relatore Giorgio Sangiorgio: tra i più emeriti conoscitori italiani di Alchimia ed Ermetismo. Ha collaborato per circa 15 anni con un circolo operativo di alchimisti ed ermetisti italiani. Da sette anni promuove l’attività del Centro Studi Ermetici Il Convivio di Bologna, che organizza conferenze e seminari introduttivi sull’alchimia.

Tratterà l’origine dell’alchimia (Egitto e Mesopotamia), il contributo della filosofia greca; gli antichi autori; gli autori bizantini e arabi.
L’alchimia in Europa: declino e rinascita dell’alchimia negli ultimi due secoli.
La visione dell’universo e dell’uomo nell’ermetismo alchemico; le diverse modalità della pratica alchemica.

A seguire, alle ore 21.30, la rappresentazione teatrale Guilty che ci presenta la storia di quattro donne di varie epoche ritenute colpevoli di non rispettare i canoni della cultura allora dominante.

INFO EVENTO
Biblioteca Capitolare di Verona (Piazza Duomo, 19)
Venerdì 31 maggio ore 20.30
Prezzo: 10€ (gratuito per bambini fino a 14 anni)*
Prenotazione consigliata
388 5758902 – [email protected]

PROSSIMO APPUNTAMENTO:
Venerdì 21 giugno – ore 18.30
I manoscritti musicali della riforma romano-franca
Relatore: M° Alberto Turco


Violoncello Flamenco – Consonanze Armoniche

VIOLONCELLO FLAMENCO
RAMÓN JAFFÉ & ILARIA LOATELLI
GIOVEDÌ 30 MAGGIO 2019, ORE 20.30

Con il motto “La musica è la sua vita, il flamenco la sua passione”, Ramón Jaffè, con al pianoforte Ilaria Loatelli, unisce il grande repertorio classico per violoncello a influenze di flamenco e di musica popolare, per una serata all’insegna della passione.

“Un violoncellista di classe mondiale, il suo modo di suonare mi ricorda la vitalità musicale di Jacqueline du Pré”.
(V. Ashkenazy)

 

Programma
L. VAN BEETHOVEN Sonata op. 5 n. 2 per violoncello e pianoforte
M. RAVEL Alborada del gracioso da “Miroirs" (pianoforte solo)
R. JAFFÉ Cante de pasión - Fantasia flamenca per violoncello solo
G. ROSSINI “Une Larme” (Tema e variazioni)
E. GRIEG Sonata op. 36 per violoncello e pianoforte

RAMÓN JAFFÉ Nato in una famiglia di musicisti a Riga (Lituania) nel 1962, emigra in Israele nel 1971, prima di approdare in Germania nel 1974. Ramón inizia gli studi musicali sotto la guida del padre Don Jaffé, che l’ha seguito fino al Master, conseguito nel 1988 nella classe del M° B. Peragamenschikow. Nel frattempo studia con alcuni tra i più grandi Maestri quali D. Geringas, D. Shafran e S. Vegh, con cui si è esibito anche in duo nella sua ultima grande apparizione nella Mozarteum Hall di Salisburgo.

Durante gli anni dei suoi studi, Ramón Jaffé partecipa a diversi Concorsi, quali il German Musical Competition (1984) e il Casals Competition a Budapest (1985). La sua carriera solistica lo porta a esibirsi in alcune tra le più prestigiose sale di numerose città, quali Berlino, Lipsia, Amsterdam, Vienna, Salisburgo, Monaco, Londra e Colonia, San Pietroburgo, Rio de Janeiro, per nominarne alcune. Oltre alla carriera solistica, si dedica molto alla musica da camera con il trio “Belcanto Strings (1993 - 2009) e il “Mendelssohn Trio Berlin”. Tra i musicisti con cui si è esibito figurano I. Vermillion, Y. Bronfman, A. Mustonen, A. Frölich, F. Leleux, V. Mendelssohn, J. Rachlin, W. Fuchs, M.P. Langlamet, B. Schmid, E. Bashkirowa, G. Causse, and N. Znaider.

Ramón Jaffé è il fondatore e il manager artistico del Chamber Music Festival Hopfgarten/Tirol. Nel 2011 ha accettato la Direzione Artistica anche del Chamber Music Festival a Middelburg in Olanda.

Le orchestre con cui Ramón Jaffé ha collaborato, includono: DSO & BSO di Berlino, l’Orchestra Filarmonica di S. Pietroburgo, i Berliner Symphoniker, Hamburger Symphoniker, Camerata Academica Salzburg, Radio SO Vienna, Mozarteum Orchestra Salzburg, Armenian Philharmonic, Stuttgart Philharmonic, Stuttgart Chamber Orchestra, Orquesta Sinfonica do Brazil, guidate dai Direttori A. Boreyko, A. Mustonen, M. Jurowski, E. Topchjan, St. Blunier, Ralf Weikert.

Si è esibito con la Bavarian Radio orchestra, sotto la direzione di R. Abbado, M. Viotti e L. Foster, e la RSO Vienna al Musikverein di Vienna durante il Wiener Festwochen, in una performance spesso trasmessa via radio e tv.

Ha effettuato numerose registrazioni per tv e radio e registrato un considerevole numero di CD, tra cui “Meditazione ebraica”, “Brahms Arrangements” (pubblicato da Koch Schwann), e la prima registrazione del Concerto per violoncello di B. Blacher (Signum). Tra le nuove pubblicazioni appare il CD “The cello’s opera voice” (con brani originali per violoncello e orchestra di Verdi, Rossini, Weber, Auber e R. & J. Strauss) e il Concerto per violoncello n. 1 di A. Dvorak.

È stato ospite di numerosi festival internazionali, come il Schleswig-Holstein Festival, Rheingau Festival, Würzburg Mozart Festival, Open Chamber Music Prussia Cove (GB), D. Oistrakh-Festival (Estonia), Schubertiade Roskilde (Danimarca), Mecklenburg-Vorpommern Festival, Stuttgarter Bachtage, Steirischer Herbst Graz, the Kuhmo Chamber Music Festival (Finlandia), the Jerusalem Chamber Music Festival, Salzburg Culture Weeks, the Expo 1992 and the Biennial a Siviglia, the Middelburg Festival (Olanda), the MIDEM a Cannes, Amadeo (Olanda), Summertime (Lituania) and the Ludwigsburg Festival.

Uno dei suoi incontri artistici più entusiasmanti e profondi fu con il chitarrista di flamenco Pedro Bacan, che lo introdusse nel mondo affascinante del flamenco. Numerose le loro perfomance, culminate con la presenza nei festival più significativi di flamenco in Francia e Spagna.

Nel 2006 Ramón Jaffé ha fondato il RamonJaffé-Trio (Violoncello, chitarra flamenco e danza flamenca), specializzato nella scoperta della connessione tra la musica classica spagnola e il flamenco. Si esibisce costantemente anche con lo Sri-lankese virtuoso di Sitar Pradeep Ratnayake.

INFO EVENTO
Ingresso euro 5, gratuito per under14
Villa Vecelli Cavriani: via Caterina Bon Brenzoni, 3 Mozzecane (VR)
Per informazioni [email protected] – Tel. 045 8538071

Ampio parcheggio pubblico gratuito


Musica e immagini

Musica e immagini. Storie miniate tra le note della Capitolare
SABATO 25 E DOMENICA 26 MAGGIO | ESPOSIZIONE TEMPORANEA

Nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 maggio presso la Biblioteca Capitolare avrà luogo un’esposizione temporanea in cui saranno visibili alcuni degli splendidi codici liturgico musicali conservati in biblioteca.

Il canto fu un elemento insito all’esercizio del culto cristiano fin dai suoi primordi; nei secoli, dopo essere stato a lungo trasmesso di voce in voce, entrò progressivamente a far parte dei testi liturgici. In particolare venne ordinato e codificato da papa san Gregorio Magno, fino a fare del canto gregoriano il più ricco e antico patrimonio musicale della civiltà cristiana. Nell’esposizione il visitatore potrà immergersi tra le pergamene di alcuni dei codici della biblioteca che coniugano la notazione musicale con raffinate immagini: raffigurazioni che narrano antiche storie e proiettano in mondi immaginari e reali. Le miniature, vere protagoniste nate dalle mani di abili pittori, inviteranno lo spettatore a conoscere più da vicino alcuni episodi della Bibbia, a incontrare personaggi trecenteschi, animali e complesse geometrie. Il percorso prenderà avvio da un piccolo manuale di canto liturgico in cui trionfa la figura di san Gregorio Magno, si snoderà tra sette dei diciotto magnifici corali commissionati dai canonici del capitolo nella seconda metà del Trecento, per poi concludersi con un grande volume di messe del sedicesimo secolo.

In entrambe le giornate sono previsti un turno di visite guidate al mattino (11:30) e un turno il pomeriggio (16:00) al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-15:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro.

Esposizione organizzata da Biblioteca Capitolare e Fondazione Discanto, con la collaborazione dei giovani del progetto Hub del management culturale e con il patrocinio del Comune di Verona.

INFO EVENTO
Sabato 25 e Domenica 26 maggio 2019
Orario visite guidate: 11:30 e 16:00
Ingresso visita guidata euro 10 (gratuito fino a 14 anni)
Orario ingresso senza visita guidata dalle 10:30 alle 11:30 e dalle 12:30 alle 16:00
Ingresso senza visita guidata: 5 euro.

Prenotazione consigliata per le visite guidate

Tel. 388 5758902 – [email protected]


Passeggiata con il Prefetto – Notte dei Musei

PASSEGGIATA CON IL PREFETTO - NOTTE EUROPEA DEI MUSEI
Sabato 18 maggio ore 18.00

Sabato 18 maggio 2019 la Biblioteca Capitolare rimarrà aperta fino alle ore 22.00 per la nuova edizione de “La Notte dei Musei”. La manifestazione, che si svolge con successo in tutta Europa a partire dal 2005, giunge alla sua seconda edizione in Capitolare, che aderisce anche quest’anno all’iniziativa aprendo straordinariamente al pubblico in orario serale la biblioteca con un imperdibile doppio appuntamento.
Alle ore 18.00 è prevista l’attesissima “Passeggiata con in Prefetto”, un tour guidato a cura di Mons. Bruno Fasani che accompagnerà i visitatori in un viaggio attraverso i secoli di storia della biblioteca più antica al mondo ancora oggi funzionante e del Museo Canonicale, ammirandone le opere custodite. Il prezzo del biglietto è di 15€ e la prenotazione è obbligatoria in quanto i posti sono limitati.

A partire dalle ore 20.00 sarà invece possibile accedere alla biblioteca e al museo al prezzo simbolico di 2€ a persona. Nel Museo Canonicale saranno presenti rievocatori medievali a mostrare arti e mestieri di un tempo.

INFO EVENTO
Biblioteca Capitolare di Verona (ingresso Piazza Duomo 19)
Sabato 18 maggio 2019 ore 18,00
Passeggiata con il Prefetto: euro 15 – Prenotazione obbligatoria
Sabato 18 maggio ore 20.00-22.00
Ingresso senza visita guidata: euro 2
tel. 388 5758902 – [email protected]


Condividi con

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy