Il codice della citta

Il De civitate Dei di sant’Agostino.
Tradizione manoscritta, contesto storico e quadro teologico

BIBLIOTECA CAPITOLARE DI VERONA 
MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE ORE 17.00

Ispirandosi al motto agostiniano peregrinando procurrit (Civ. Dei 18,51,2) il Centro Studi “Sant’Agostino” – Verona intende rivisitare l’eredità del cristianesimo antico custodita nella realtà veronese, promuovendo corsi di approfondimento e incontri a carattere divulgativo.

Presentazione:
Dopo un’introduzione sul codice della Capitolare (cod. XXVIII) che riproduce il più antico testo del De civitate Dei (R. Ronzani), l’opera viene inquadrata nel contesto storico originario (A. Rossi), rilevandone alcuni apprezzabili e attuali spunti teologici (G. Laiti). Un’occasione per riscoprire i fondamenti su cui si è edificata la “città” di ieri, per comprendere meglio quella di oggi e gettare uno sguardo su quella di domani.

Saluto:
S.E.R. Mons. Giuseppe Zenti, Vescovo di Verona
Mons. Bruno Fasani, Prefetto della Biblioteca Capitolare

Relazioni:
Rocco Ronzani (Istituto Patristico “Augustinianum” – Roma)
Alessandro Rossi (Università di Milano)
Giuseppe Laiti (Studio Teologico “San Zeno” – Verona)

Per la migliore organizzazione dell’evento è gradita la segnalazione della propria partecipazione compilando un breve modulo CLICCA QUI PER ISCRIVERTI
L’iscrizione e la partecipazione al convegno sono gratuite

www.codice28.it

Condividi con

Newsletter